FacebookTwitter

Autori e Collaboratori

COMITATO SCIENTIFICO:

Responsabile Scientifico del progetto:

Dott.ssa Arianna Bortolami 

Fisioterapista, Dottore in Scienze delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, Consulente in Sessuologia, Tutor in Uroriabilitazione c/o CdL in Fisioterapia Università di Milano-Bicocca, Libero Professionista, Padova

Componenti:

Dott.ssa Giorgia Cancellieri

Fisioterapista, AISM Villaguattera di Rubano (Padova)

Dott.ssa Francesca Coaro

Fisioterapista OMT, Libero Professionista Vicenza, AISM Padova

Dott.ssa Silvia Gaspari

Fisioterapista, Libero Professionista, Verona

Dott.ssa Elisabetta Muraro

Fisioterapista, Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, tutor e docente in Metodologia della Fisioterapia Uroginecologica presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell’Università di Verona

Dott.ssa Alessandra Zen

Fisioterapista, Casa di cura Eretenia, Vicenza

 

Hanno collaborato:

Dott. Simone Cecchetto

per la ricerca bibliografica relativa alle evidenze scientifiche

Elisa Volpato

per le illustrazioni e l’impaginazione grafica

 

RINGRAZIAMENTI

Il Comitato Scientifico desidera ringraziare AIFI Veneto ed in particolare il Dott. Daniele Cariani (past President AIFI Veneto), che per primo ha proposto e creduto in questo progetto, per l’opportunità data e l’autorevolezza concessa nel favorire la divulgazione di conoscenze utili a migliorare la qualità di vita delle persone che soffrono di incontinenza urinaria.

Un particolare ringraziamento va alla Dott.ssa Silvia Gaspari che con la sua tesi di laurea, insieme alla Dott. ssa Elisabetta Muraro, ha gettato le basi per lo sviluppo di questa iniziativa.

Un ringraziamento va al Dott. Francesco Ballardin, per la consulenza e i suggerimenti profusi nei mesi della stesura e per la pazienza nel supportare le varie fasi del progetto.

Lo stesso Comitato ringrazia il Dott. Simone Cecchetto, responsabile AIFI per i Rapporti con le Società Scientifiche, per la consulenza nell’ambito della ricerca della miglior evidenza scientifica disponibile. Si ringrazia altresì Elisa Volpato, che con creatività ha arricchito in modo significativo quanto è stato elaborato.

Print Friendly, PDF & Email