FacebookTwitter

Incontinenza Urinaria

header CH1L’incontinenza urinaria (iu) viene definita come qualsiasi perdita involontaria di urina. 

Questa definizione è stata elaborata e riconosciuta dal mondo scientifico (International Continence Society).
CH1image1modQuesto sintomo è frequentemente accompagnato a sensazioni di imbarazzo, disagio e
frustrazione, dovuti al timore che la perdita possa in qualche modo essere percepita da chi
ci sta intorno (odore, vestiario bagnato, ecc.).

Per questo motivo chi ne soffre spesso limita le attività sociali, modifica le relazioni familiari e personali in genere, fino a determinare una perdita dell’autostima.

L’incontinenza urinaria può essere causata da un danno al sistema nervoso centrale (cervello
e/o midollo spinale), oppure da un problema all’apparato urinario; questo opuscolo considera le forme di incontinenza urinaria di quest’ultimo genere.

Gli studi scientifici dimostrano che il 20-30% delle donne in età fertile soffre di incontinenza urinaria, percentuale che aumenta fino al 40% con l’insorgenza della menopausa, per arrivare oltre il 50% nelle donne anziane. Nella popolazione maschile invece l’incontinenza urinaria si presenta in una percentuale inferiore (3 – 11%).

L’incontinenza si presenta principalmente nelle seguenti forme:

FATTORI DI RISCHIO PER L’INCONTINENZA URINARIA DI ORIGINE NON NEUROGENA

(evento che aumenta la probabilità di insorgenza di un sintomo o di una malattia)

CH1image2

>> CAPITOLO SUCCESSIVO